Podcast

querty-podcast

Podcast: una lista di consigli d’ascolto

Questo sabato gli amici di Querty ci spiegheranno come si fa un podcast, e come costruire un network per farne tanti, e belli. Per le spiegazioni tecniche e teoriche, e per le prove pratiche, vi rimandiamo a sabato 7 maggio, nel nostro laboratorio di progettazione culturale da Open a Milano.
Nel frattempo abbiamo chiesto loro alcuni consigli d’ascolto: vi riportiamo qui sotto una selezione dei podcast che ci hanno suggerito. Dentro ci trovate idee a volte geniali a volte molto semplici da cui sono nate cose bellissime da ascoltare.
Da parte nostra, invece, vi consigliamo di ascoltare i podcast che fanno loro: qui li trovate tutti
:)

Cose belle da ascoltare: la playlist di Querty

Iniziamo con i pezzi da novanta, anzi novantanove: 99% Invisibles, un programma meraviglioso sul design nella vita di tutti i giorni.

The Memory Palace, un programma sul passato: molto semplice e di facile ascolto, per cominciare.

StartUp
, il primo podcast di Gimlet Media, in cui il suo fondatore racconta come hanno fondato l’azienda. La prima stagione (e gli episodi tra una stagione e l’altra) rimangono la cosa migliore che hanno fatto.

Per gli appassionati di cinema: You Must Remember This, il podcast di Karina Longworth sulle storie dimenticate o perdute dei primi cento anni di Hollywood. Una delle sue ultime miniserie parla della Hollywood e dell’America degli anni ’60, e dei contatti che la setta di Charles Manson aveva con il mondo del cinema.

Love + Radio, una delle cose più strane che vi capiterà di sentire nei prossimi mesi.

Transom, vignette di un minuto con una micro-storia dentro: se l’è inventate un veterano della public radio americana e sono bellissime.

Lore, in cui si raccontano storie vere che sono molto più spaventose delle opere di finzione.

Per quelli cui piace l’intersezione tra la tecnologia, l’economia e in generale la vita normale, The Critical Path indaga il significato del successo e del fallimento delle aziende, usando Apple come lente da cui guardare a queste cose.

Guys We F***d è un podcast divertente e appassionato in cui si parla di sesso e, più in generale, di relazioni.

Per ricordarsi che il mondo alla fine è uno splendido posto in cui vivere c’è Beautiful Stories From Anonymous People: ogni episodio, una conversazione telefonica con chiunque voglia chiamare il programma. Le regole sono 3: anonimia completa, 60 minuti tassativi e nessun limite di argomento.

The Dinner Party Download, un’ora di cultura pop, interviste, news e consigli per sapere sempre di cosa parlare nei nostri momenti di socialità.

E per quelli di voi che amano giocare di ruolo, eccovi One Shot, forse il migliore podcast in cui dei folli tengono aperti i microfoni mentre giocano.

Lascia un commento